Ricette dal cinema: l’hamburger hawaiano di “Soul kitchen”

Non poteva mancare nella nostra rassegna cinematografico-culinaria "Soul kitchen", interessante film tedesco vincitore del leone d'argento a Venezia nel 2009. La storia si ambienta ad Amburgo e il protagonista è Zinos, immigrato greco che gestisce un ristorante di infima qualità chiamato, appunto, Soul kitchen. Attorno a lui ruotano i personaggi dell'ambiziosa fidanzata Nadine, giornalista rampante che se ne andrà in Cina, e dell'inaffidabile fratello Illias, inetto e col vizio del gioco. Un giorno Zinos è costretto da un'ernia ad allontanarsi dai fornelli e affiderà, così, il suo locale a Shayn, chef capace ma un tantino fuori di teta che cambierà per sempre i connotati del Spul kitchen… l'hambuger hawaiano, anche noto come Aloha burger, è naturalmente uno degli improbabili piatti precedenti la rivoluzione, ma c'è a chi piace…

Cosa vi occorre per 4 persone: 500 g di carne bovina macinata, 1 tazza di salsa teriyaki, 1 lattina piccola di fette di ananas sciroppato, 1 cipolla grande, 4 foglie di lattuga, 4 panini da hamburger con il sesamo, 4 fette di formaggio svizzero, 4 fette di bacon, 1 cucchiaio di burro.

Come si prepara: scolate le fette di ananas conservando il liquido al quale unirete la salsa teriyaki, poi mettete il tutto in un sacchetto di plastica per alimenti a chiusura ermetica e lasciatevi le fette di ananas a marinare. Nel frattempo affettate la cipolla a rondelle, mentre cuocete in padella le fette di bacon nel burro. Con la carne preparate 4 hamburger aiutandovi amalgamando con altra salsa. Arroventate sul fuoco la bistecchiera e arrostitevi per cominciare le metà dei panini in modo da 'bruscarli', poi procedete con le fette di ananas e infine con la carne. Montate gli hamburger in questo modo: pane, carne, ananas, lattuga, cipolla, formaggio e bacon. Chiudete con l'altra metà del panino e servite accompagnato da patate fritte.

Foto | Flickr