• iWatch con sensori ottici per pulsazioni e livelli di ossigeno

    iWatch-sensori-ottici

    Lo smartwatch della Mela potrebbe essere dotato di sensori ottici per la misurazione dei battiti cardiaci e del livello di ossigeno nel sangue

    Sun Chang Xu, analista del sito cinese Electrical Engineering Times, ha raccolto alcune indiscrezioni sull'attesissimo iWatch presso alcuni fornitori di componenti che sarebbero a conoscenza delle tecnologie che verranno utilizzate nello smartwatch della Mela.

    In particolare Apple dovrebbe utilizzare per il futuro iWatch dei sensori ottici posti sul retro del dispositivo a diretto contatto con il dorso del polso per misurare vari parametri biometrici, come i battiti cardiaci ed i livelli di ossigeno nel sangue.

    Diversi dispositivi per il fitness utilizzano infatti questi sensori, poiché molto compatti e semplici da integrare, che si basano su una sorta di fotocamera in grado di riprendere il sangue che scorre nelle vene e nelle arterie. Appositi LED emettono una luce che attraversa la pelle ed i tessuti, le diverse lunghezze d'onda assorbite vengono rilevate dal sensore ottico, che permette così di determinare vari parametri biometrici, come i battiti cardiaci o la concentrazione di ossigeno nel sangue, utile per chi svolge attività sportive, ma anche la concentrazione di glucosio nel sangue, utile per tenere sotto controllo la glicemia.

    Tipicamente questi sensori ottici vengono posti sul polpastrello dell'indice, dove è più facile riprendere il sangue che scorre, tuttavia esistono dei dispositivi che utilizzano i sensori ottici proprio sul dorso del polso, come lo smartwatch MIO Alpha, che misura i battiti cardiaci proprio attraverso un sensore ottico posto sul retro del dispositivo, come visibile nella foto qui sopra.

    L'utilizzo di questi sensori potrebbe anche fornire un'indicazione sul possibile design dell'iWatch, secondo il CEO di MIO infatti lo smartwatch deve essere molto aderente al polso affinché il sensore possa funzionare correttamente ed essere preciso nelle misurazioni. Questo dettaglio metterebbe quindi fuori gioco tutti i mockup che immaginano l'iWatch come un bracciale che può muoversi liberamente intorno al polso, facendo invece propendere per un dispositivo simile ad un orologio, con un cinturino che deve far aderire bene la cassa al polso.




    0 commenti → iWatch con sensori ottici per pulsazioni e livelli di ossigeno

    Posta un commento

AHOS. Powered by Blogger.